Author: adm_fucine

Il Presidente Monti ha sollevato nel corso della conferenza di fine anno un tema a noi molto caro e su cui ci siamo spesso espressi pubblicamente, quello del rapporto tra società, economia e donne. L’accenno fatto dal professore, ultimo non per ordine d’importanza, si sofferma principalmente sulle implicazioni di natura macroeconomica legate all’occupazione femminile e su come, le pari opportunità, se adeguatamente adottate, possano influenzare il Pil di un punto percentuale. Tale ragionamento, nell’agenda di...

Cos’è Menchetti? Pane, prima di tutto. L’azienda nasce dall’attività di famiglia, panettieri da più di 50 anni. Oggi è azienda specializzata nella produzione di pane e altri prodotti da forno distribuiti tanto nella grande distribuzione organizzata quanto nel commercio tradizionale. Esperienza, cura per la materia prima, con ingredienti di primissima qualità, e amore per quello che si fa hanno permesso a Menchetti di diventare punto di riferimento per gli appassionati del pane, e della pizza,...

Cercheremo di far capire, in questo breve post, quali sono le esigenze di chi, soffrendo di una condizione particolare, sia essa celiachia, o intolleranza, o sensibilità al glutine si trova costretto a compiere scelte forzate di consumo e quindi d'acquisto. Bisogna innanzitutto sfatare il falso mito che il mercato di consumo dei prodotti del senza glutine sia popolato solo da quelli che, per semplificazione, chiameremo consumatori patologici. Sono infatti consumatori di prodotti senza glutine i parenti di...

L’intensificazione delle dinamiche competitive e l’ampliarsi delle opportunità di scelta hanno infatti portato i consumatori ad acquistare alcuni prodotti in negozi specializzati e in differenti formati distributivi. I consumatori sempre più scelgono la fonte a cui approvvigionarsi sulla base della capacità della stessa di soddisfare in termini di disponibilità la domanda di specifiche categorie. Risulta frequente che uno stesso consumatore scelga per alcune categorie negozi che privilegiano assortimento e qualità mentre, per altre, negozi o...

In un’epoca come quella attuale l’obiettivo delle aziende, oltre a quello di soddisfare con la propria offerta bisogni che sempre meno assumono il carattere delle discrezionalità, sembra essere quello di sostenere psicologicamente il consumatore. L’attuale scenario recessivo assume infatti pìù che i tratti di una lunga crisi economica, la forma del cambiamento epocale che ha portato e sempre più porterà i consumatori occidentali a modificare le modalità con cui acquistano e consumano beni e servizi,...

La straordinaria portata del ciclo recessivo ha determinato dei cambiamenti strutturali nelle modalità di acquisto e di consumo. Su scala globale molti consumatori dichiarano infatti voler mantenere uno stile di consumo più frugale e più parsimonioso nel dopo crisi, scegliendo, come per penitenza, di frenare la spesa per tutto ciò che è discrezionale. In questo scenario il fenomeno del low cost ha saputo fornire risposte efficaci, consentendo, soprattutto in Italia, una modernizzazione forzata dei modelli...

Citiamo di seguito quanto provocatoriamente sostenuto sulle colonne di Retail Watch da Francesco Pugliese, direttore generale di Conad, cercando di proporre, la nostra visione su un tema di straordinaria attività. “Se in tempi di crisi il consumatore stringe la cinghia, le aziende possono stringere le confezioni, ha pensato Unilever annunciandolo con enfasi sui media. Ripreso il vecchio concetto di predosato, di quantità ideale che risponde alle più ferree logiche del risparmio, il colosso anglo-olandese arriva...

Vuoi un'errore di sistema della gdo, vuoi politiche miope dell'industria volte in passato a privilegiare i volumi nel breve alla difesa del posizionamento, vuoi un quadro congiuntarale che focalizza la competizione sul prezzo, oggi l'intensità promozionale sembra essere arrivata verso un punto di non ritorno. Per quanto infatti i bilanci della gdo grondino sempre più sangue, sembra che nessuno riesca a fare un passo indietro rispetto all'utilizzo di una leva, quella delle promozioni, senza la quale...

Parlare di crescita in una regione in cui l’occupazione legata al pubblico concentra, sia direttamente che indirettamente, quasi i due terzi della popolazione attiva risulta sempre più difficile. La prevalenza di una cultura legata al pubblico impiego o comunque di una mentalità parastatale non ha favorito la diffusione di un modello di governance che stimolasse l’innovazione, la crescita e il cambiamento. In tale contesto culturale lo stesso sistema industriale si dimostra spesso incapace di affrontare le sfide...